Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca sul pulsante "Scopri di più". Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie

Martedì 13 aprile si inaugura la “Ciclovia del Sole”

Martedì 13 aprile si inaugura la “Ciclovia del Sole” In evidenza

La “Ciclovia del Sole” - sull’ex ferrovia Bologna-Verona - sarà inaugurata martedì 13 aprile pv con un grande evento trasmesso in diretta su social, web e tv per rispettare le misure anti-Covid. Grazie all’apertura dei 46 km da Mirandola a Sala Bolognese, realizzati in due anni dalla città metropolitana di Bologna, il grande itinerario ciclabile europeo Eurovelo7 Capo Nord-Malta, sarà di fatto percorribile da Bolzano a Bologna, mentre sono già finanziate e in parte realizzate alcune parti del tracciato per Firenze. Alla città metropolitana di Bologna è stato affidato il ruolo di coordinamento tecnico nazionale della Ciclovia del Sole per la progettazione, l’espletamento dell'appalto e la direzione dei lavori del tratto Verona-Bologna.
Si tratta di una delle quattro ciclovie nazionali prioritarie che si sviluppa lungo l’Eurovelo 7, uno degli assi ciclabili individuati a livello europeo che attraversa la nostra Penisola da nord a sud per favorire la mobilità ciclabile (legge n. 208/2015). La Ciclovia del Sole entra a pieno titolo nella pianificazione delle infrastrutture prioritarie del Paese nel “Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche” (SNCT) godendo dei previsti finanziamenti (374 milioni di euro) che permetteranno di realizzare 5mila chilometri di pista ciclabile entro il 2024 e altri 20mila entro il 2030. L’opera rappresenta una delle prime declinazioni in Italia del concetto di Bike Tour, percorsi da compiere in una o due settimane con tappe giornaliere, che portano i cicloturisti a conoscere le risorse dei territori e le caratteristiche delle città che attraversano. 
La forza del progetto deriva dal livello sovra regionale della ciclovia e dalle eccellenze di carattere mondiale (Verona, lago di Garda, Mantova, Modena, Bologna, Appennino, Pistoia, Firenze) che consentono di connettere la dorsale per oltre 650 km (comprendendo  sia l’itinerario principale che le integrazioni, anche intermodali) tramite la quale raggiungere moltissimi territori - 4 regioni: Emilia Romagna (nel territorio di Bologna i comuni interessati sono 18 con attraversamenti dei centri abitati di Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese e Calderara di Reno) Lombardia, Toscana, Veneto, 7 province e città metropolitane: Bologna, Firenze, Mantova, Modena, Prato, Pistoia, Verona e 75 comuni - e di goderne risorse e opportunità. Per l’occasione sono stati improntati anche logo, cartellonistica e immagine coordinata (prodotti da Città metropolitana in collaborazione con l’Agenzia Jack Blutharsky- Socialtrick) che – in accordo con le 4 Regioni coinvolte - saranno adottati per la comunicazione e la promozione di tutto tracciato Verona-Bologna-Firenze oltre a un sito dedicato che verrà messo on line in occasione dell’inaugurazione. Intanto è già partita l’attività di promozione turistica - Destinazione Turistica e Bologna Welcome - hanno  partecipato nei mesi trascorsi, alle Fiere di settore: Italian Bike Festival in settembre e TTG (entrambe a Rimini) nello scorso ottobre e al WTM di Londra in novembre (virtuale) mentre nel maggio prossimo saranno a “Liberamente” a Bologna. 
La ripresa via web dell’inaugurazione durerà circa 50 minuti: in apertura Davide Cassani - CT della nazionale di ciclismo e presidente Apt Emilia Romagna - che ha percorso in anteprima la Ciclovia - spiegherà che le ciclovie sono prodotti turistici determinanti per posizionare il nostro territorio quale meta ideale di un turismo sostenibile e fruibile tutto l’anno,  valorizzando i temi naturalistico ambientali e del benessere, più che mai richiesti da  turisti e viaggiatori. Con Cassani interverranno, il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, il presidente della regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, il sindaco della città metropolitana, Virginio Merola e l’amministratrice delegata di RFI, Vera Fiorani.

Condividi sui Social

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Rivista mensile cartacea e Ipad - Newsletter quindicinale - Trasmissione tv - Eventi live

Tipicità e turismo enogastronomico, cucina del territorio, ristoranti e ristoratori, chef, vini e vigneron, hotellerie, itinerari turistici, trend di mercato, cultura e lifestyle.

Contatti

Degusta Srl
Via Francesco Cilea, 10
40141
Bologna (BO)
PI 03533051201
marketing@degusta.tv