Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca sul pulsante "Scopri di più". Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie

Cucina e Gastronomia

Cucina e Gastronomia

Cucina e gastronomia

Tra le tante cose che il mondo invidia all’Italia c’è sicuramente la sua capacità di creare, con uno stile unico e non replicabile, prodotti che solo l’ingegno italiano può pensare di progettare. Per facilità tutto questo da sempre è conosciuto come “Made in Italy”. Nel nostro caso l’idea di realizzare l’inedito connubio tra cioccolato e pancetta è dovuta all’estro e all’ingegno di un maestro pasticcere di Piacenza, Aldo Scaglia titolare dell’azienda Creazioni Dolciarie di Falicetto. Il nostro non è nuovo a sperimentazioni dolciarie, avendo già abbinato il cioccolato ai più diversi ingredienti: peperoni, semi di girasole, arachidi salate. Ma mai prima d’ora aveva pensato di andare oltre ogni immaginazione, sposare il cioccolato fondente con un salume DOP piacentino, la pancetta. All’idea ha fatto seguire immediatamente i fatti, rivolgendosi ad un’azienda del Consorzio dei Salumi DOP Piacentini che, per iniziare le prove, ha fornito tre Pancette piacentine con diversa stagionatura, per dar…
Vero e proprio incontro al vertice tra i notabili dei rispettivi settori, con il coordinamento dell’Associazione Borghi d’Europa che organizza “incontri specialistici” come questo, patrocinati dalla IAJ (Iniziativa Adriatico-Jonica, forum intergovernativo per la cooperazione nella regione adriatico-jonica).  Ritrovo a Piavon - territorio opitergino - nel noto ristorante e locanda “Dussin” – sempre in attenta osservanza delle norme stabilite dal DPCM anti Covid 19 – ospiti di Nereo Dussin che, con moglie, figli e competenti collaboratori, gestisce il locale di famiglia, avviato dal papà Alfeo che storicamente si è dedicato alla nobile cucina di pesce, proponendo piatti della tradizione marinara di ascendenze caprulane (da Caorle) sempre eccezionali per freschezza e qualità del pescato. Il Dussin (recentemente ristrutturato, 2 ampie sale per oltre un centinaio di coperti, arredato con buon gusto ed eleganza) ha trovato in questi ultimi anni un suo preciso spazio gastronomico, continuando la tradizione dell’alta cucina con un menù che…
Dall’incontro delle fave di cacao Ecuador più pregiate con le amarene candite e semi-candite Agrimontana, nasce una nuova creazione natalizia, buona, “smart” e solidale. Chi dice che il panettone è una “tentazione” fine a se’ stessa, da consumare solo come dessert delle feste natalizie?Se ad un impasto a lievitazione naturale, fatto con lievito madre e burro italiano fresco di centrifuga, aggiungiamo amarene candite e semi-candite, massa e fave di cacao, il risultato è una specialità di alta pasticceria artigianale, che per le sue proprietà benefiche rappresenta un valido alleato contro l’insonnia e lo “stress”. L’idea è del maître chocolatier Gennaro Bottone, che dal 1979 delizia i palati dei partenopei e non solo con i suoi prodotti, che uniscono l’onestà artigianale alla fantasia e all’arte delle sue creazioni e che trovano perfetta rappresentazione nella novità 2020: il panettone con fave di cacao Ecuador Aruntam e amarene candite e semi-candite Agrimontana.Pregiati ingredienti, che per la loro caratteristica…
Sano, bello e molto gustoso: il salmone è l’alleato perfetto per i menù delle Feste. Foodlab lo affumica con un procedimento artigianale unico per esaltarne a pieno tutte le qualità. Acque fredde e cristalline, correnti vorticose, onde increspate dal vento e spume incontaminate. Arriva da lontano, dai mari della Norvegia, della Scozia e perfino dell’Alaska, il salmone più pregiato che Foodlab, azienda tutta italiana con sede nel cuore della food valley parmense, seleziona con cura, lavora, affumica per poi distribuire nel nostro Paese.Il risultato? Un’esplosione di gusto capace di stupire anche i palati più esigenti. Un’eccellenza gastronomica frutto di un processo produttivo unico, attento e meticoloso all’insegna della passione e dell’artigianalità. Un ‘tocco arancione’ - 100% gourmand - pronto ad arricchire e a rallegrare tutte le tavole di queste Feste ormai alle porte. Dal mare alla tavolaDiversi tagli e diversi formati per esaltare le mille sfumature di sapore e per soddisfare…
Fiorenzo Ascolese è tra i 10 vincitori delle Selezioni Italiane Sud, la prima tappa del concorso internazionale sul lievitato per eccellenza.A Reggio Calabria, nella splendida cornice del Teatro Francesco Cilea, sabato 31 ottobre, i giurati hanno valutato e degustato con attenzione tutti e 30 i panettoni in gara, decretando poi solo 10 vincitori.Ora si vola verso l’ultima prova del concorso, la finale italiana, che si terrà a Milano il prossimo febbraio 2021, dove il pastry chef Fiorenzo Ascolese rappresenterà la Campania insieme ai suoi colleghi Angelo Grippa, Raffele Vignola, Salvatore Tortora e Giuseppe Mascolo.“I prodotti sono stati di un buon livello, valutarli è stata una sfida e non sempre è stato facile” il commento dei giurati.Nella giuria solo grandi nomi: Nino Rossi, chef stellato; Beniamino Bazzoli, Maestro lievitista; Gaetano Mignano, Campione del mondo Coppa della Gelateria;  Beppe Leotta, Presidente Conpait Sicilia, Rocco Scutellà, Maestro pasticcere AMPI; Giuseppe Russi, Campione del…
Il tema del 2020 è risultato complesso e allo stesso tempo ambizioso, che ha richiesto un dispendio enorme di energie e che ha comportato un processo organizzativo già dall’inizio del 2019. Per ricreare il mondo fantastico, ma reale, che ha costituito il palcoscenico del tema 2020, Sonia è stata aiutata da amici e conoscenti alla ricerca nei solai di giochi d’epoca originali dei primi anni del Novecento, balocchi di una volta con i quali ci si divertiva sia da soli sia in gruppo: dalle bambole in porcellana agli aeroplanini in legno, dalle macchinine a pedali ai cavallucci a dondolo, dalle trottole ai carillon. Una memoria di tali bei momenti che hanno permesso di crescere giocando con la fantasia. Sonia ha studiato ogni dettaglio, andando alla ricerca di vecchie stoffe di una volta - voile con incantevoli ricami, velluti a coste, tessuti ricamati - per realizzare, a regola d’arte da sarte esperte, gli abitini di un tempo indossati durante…
Per il Covit19, il mondo della ristorazione, impone limitazioni come posti calmierati e distanziati: a Bologna, al “Vagh in ufezzi” (vado in ufficio, in dialetto petroniano) ristorante in via De’ Coltelli (quartiere Santo Stefano) i titolari, Antonella De Sanctis e Mirco Carati, hanno dovuto ridurre i coperti da 30 a 12 e, per sopperire all’inevitabile dimezzamento delle “entrate”, hanno ideato un menù collegato all'orologio: per il momento c'è un turno da un'ora (che costa 18 euro, vini esclusi) o da due ore (in offerta 26 euro). In questo lasso di tempo il cliente può mangiare a volontà, con bis e tris. Niente di stravolgente, ma quando scadono i minuti concordati, si deve lasciare il posto a chi sta aspettando. Proprio come accadeva all’inizio del secolo scorso, sempre a Bologna, in via del Ghiton, al Pratello, dove c’era un’osteria in cui si mangiavano fagioli “a ore” con tanto di cucchiai incatenati…
E’ disponibile la proposta enogastronomica in una guida facilmente consultabile, strutturata da Cortina Marketing in collaborazione con gli operatori del territorio, per orientarsi tra i piaceri del palato a Cortina.A Cortina l'appuntamento con la buona tavola è una tentazione costante: una tentazione a cui è bello abbandonarsi specialmente dopo l’attività all’aperto, che permette di godere dei peccati di gola senza troppi sensi di colpa.Il desiderio di Cortina Marketing è valorizzare i sapori unici e la lunga esperienza enogastronomica ampezzana, grazie al lavoro di squadra tra gli operatori del territorio, Deborah Maran, laureata in Economia internazionale presso l'Università di Trieste, Chiara Costa, referente del progetto e l’intero staff dell'ente di promozione di Cortina.Il progetto partirà dalla raccolta di informazioni e spunti offerti dagli stessi professionisti del settore a Cortina, per giungere all’organizzazione finale dei contenuti in una guida in grado di agevolare il turista – ma non solo – nella scoperta…
Il Ghiacciaio dello Stubai si trova in quella che è probabilmente una delle valli più belle delle Alpi per la sua autenticità che si riflette anche nella sua cucina. Nei ristoranti sul ghiacciaio, soprattutto nel ristorante gourmet Schaufelspitz, tra i tre ristoranti gourmet più alti del mondo, si punta sulla regionalità. E così in cima al Ghiacciaio dello Stubai, sulla bella e spaziosa terrazza solarium dello Schaufelspitz, gli appassionati di sport invernali possono aspettarsi piatti squisiti a base di prodotti provenienti da piccoli produttori locali della regione, talvolta esaltati da influenze internazionali. Anche la pasta si produce qui in un pastificio a 3000 metri che rifornisce tutti i ristoranti del ghiacciaio a km 0.SKI plus CITY Pass Stubai Innsbruck: alpino, urbano, semplicemente unico!Per la prima volta al mondo, è stata creata la perfetta combinazione di divertimento sulle piste e in città, che si distingue per la sua flessibilità e l'ampia…
Il 5 e il 6 settembre 2020, la rassegna di cultura enogastronomica torna per la seconda volta nella città emiliana. Immaginato più che mai come un evento in grado di valorizzare un intero territorio puntando sulle sue eccellenze enogastronomiche, Gola Gola Food and People torna a Piacenza per la seconda edizione. Il 5 e il 6 settembre 2020, la rassegna intende declinare il tema del cibo in molteplici dimensioni e allo stesso tempo offrire ai visitatori l’opportunità di tornare a vivere la Città con serenità, ma nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Ristoranti, bar, negozi, produttori e aziende agricole diventano protagonisti di un’iniziativa diffusa, che si dirama tra talk show, degustazioni e mercato delle specialità alimentari selezionate accuratamente nel segno della qualità. A essere coinvolte in quello che per due giorni diventa il cuore dell’area di Visit Emilia (www.visitemilia.com), saranno personalità della cultura a 360 gradi, chiamate a discutere di temi…
Pagina 4 di 14

Rivista mensile cartacea e Ipad - Newsletter quindicinale - Trasmissione tv - Eventi live

Tipicità e turismo enogastronomico, cucina del territorio, ristoranti e ristoratori, chef, vini e vigneron, hotellerie, itinerari turistici, trend di mercato, cultura e lifestyle.

Contatti

Degusta Srl
Via Francesco Cilea, 10
40141
Bologna (BO)
PI 03533051201
marketing@degusta.tv