Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca sul pulsante "Scopri di più". Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie

ALLA SCOPERTA DELL’ ALGARVE IN AUTUNNO

ALLA SCOPERTA DELL’ ALGARVE IN AUTUNNO

Dalle incantevoli spiagge ai campi da golf,

l’Algarve è la meta perfetta da vivere tutto l’anno

I suoi 150 km di costa vengono baciati dall’oceano Atlantico e con 300 giorni di sole all’anno è la meta perfetta non solo d’estate, ma durante tutto l’anno. Stiamo parlando dell’Algarve, la regione più a sud del Portogallo.

L’Algarve è, senza dubbio, la destinazione ideale per gli amanti della tintarella, ma questa regione ha molto altro da offrire. Il litorale, infatti, non è altro che una goccia nel mare e l’entroterra seduce i turisti con meravigliose città, percorsi perfetti per gite a contatto con la natura e un’offerta gastronomica che fa leccare i baffi.

Ecco alcune idee per godere di questa splendida regione durante l’autunno:

LA VIA VICENTINA

L’Algarve non è solamente sinonimo di spiagge incantevoli. Qui, i turisti potranno instaurare un vero e sincero legame con la natura percorrendo la Via Vicentina. Questo percorso si divide in due itinerari: il cammino storico e il cammino dei pescatori. Il primo, lungo circa 230 km, è formato da 12 tappe percorribili in bicicletta o a piedi e attraversa città e paesi che vantano secoli di storia. Il cammino dei pescatori, come suggerisce il nome, è lungo circa 125 km e porta alla scoperta di porti e spiagge. Entrambi gli itinerari permettono agli escursionisti di scoprire la bellezza della natura lusitana e meravigliarsi di fronte al paesaggio che questo paese offre.

ALGARVE DA GUSTARE

È dall’oceano che arriva il meglio della gastronomia dell’Algarve: frutti di mare, vongole, ostriche e telline sono alcuni degli ingredienti che popolano le tavole. Uno dei piatti tradizionali è la “amêijoas na cataplana”. Si tratta di una sorta di zuppa a base di vongole che sono cucinate in una pentola tipica di rame, la cataplana, che permette agli ingredienti di mantenere tutto il sapore e l’aroma che li contraddistinguono. Questo, e molti altri piatti tipici della tradizione portoghese, si possono degustare ai festival ed eventi che animano il paese durante tutto l’anno. Il carapaus alimados (ovvero lo sgombro lesso) e la sardinha assada (la sardina alla griglia) sono altre leccornie che si possono gustare in Algarve, ma soprattutto a Portimão, mentre Santa Luzia è famosa per il polpo, cucinato in svariati modi: cotto nel vino, impanato, alla griglia, con riso o semplicemente al forno.

IL PARADISO DEL GOLF

Con quasi 40 campi da golf, l’Algarve rappresenta un vero e proprio eden per gli appassionati di questo sport. I campi si trovano in aree naturali ben conservate, distribuiti in tutta la regione da est a ovest e sono rinomati in tutto il mondo per la loro qualità, tanto da essere lo scenario perfetto per tornei internazionali come l’Algarve World Cup. Non a caso, infatti, molti di questi campi sono stati disegnati da famosi giocatori e da campioni leggendari come Sir Henry Cotton e Rocky Roquemore solo per citarne alcuni. Tra le città di Lagos, Sagres e la Serra de Monchique si trovano circuiti con diversi livelli di difficoltà, perfetti quindi sia per principianti sia per esperti. A Portimão, invece, si trova il primo campo di golf inaugurato in Algarve, il Penina Hotel & Golf Resort, premiato più volte come uno dei migliori d’Europa.

SCOPRIRE L’ENTROTERRA

In Algarve ci sono moltissime città e paesi che vale la pena visitare per scoprire l’autenticità della regione. Nell’entroterra la gente vive in totale armonia con la natura circostante e conserva tradizioni che ama condividere con chi la visita. Capoluogo della regione dal 1756 è Faro: la zona storica della città, chiamata “vila adentro”, ospita la Porta araba del XI secolo. Questo è l’arco rialzato più antico del Portogallo e da qui accedeva chi proveniva dal mare. Dalla porta araba parte un labirinto di vie che accompagna i turisti alla scoperta degli angoli più nascosti di Faro. Portimão e Albufeira sono città più cosmopolite ideali per chi va alla ricerca di svago e divertimento. Tavira, invece, è vetrina dell’architettura tradizionale.

LE SPIAGGE

L’Algarve è una regione nota per le sue spiagge, meravigliose distese di sabbia che si affacciano sull’oceano Atlantico perfette da vivere in autunno: grazie al clima mite, è il momento ideale per godersi appieno queste meraviglie della natura, proprio quando sono più tranquille. Grazie alla sua costa lunga 150 km, ha spiagge variegate che potranno soddisfare i gusti di ogni turista. Da Aljezur a ovest fino a Vila Real de Santo António, a est, si passa da maestose falesie a romantiche baie. Praia do Camilo è una delle spiagge da visitare almeno una volta nella vita: incastonata tra le falesie sembra quasi un tesoro nascosto dell’Algarve che si concede a chi desidera visitarla.

 

Gianfranco Leonardi

Condividi sui Social

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Rivista mensile cartacea e Ipad - Newsletter quindicinale - Trasmissione tv - Eventi live

Tipicità e turismo enogastronomico, cucina del territorio, ristoranti e ristoratori, chef, vini e vigneron, hotellerie, itinerari turistici, trend di mercato, cultura e lifestyle.

Contatti

Degusta Srl
Via Francesco Cilea, 10
40141
Bologna (BO)
PI 03533051201
marketing@degusta.tv