Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca sul pulsante "Scopri di più". Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie

Ca’ Piadera, l’agriturismo a Tarzo

Ca’ Piadera, l’agriturismo a Tarzo

Da casolare in cima ad una collina, abbandonato e ricoperto da arbusti e sterpaglie, a splendido esempio di agriturismo e fattoria didattica con praticello all’inglese, aiuole di fiori e di erbe aromatiche.

circondato da larici, castagni, acacie, da frutteto e orto con verdure nostrane e dai vigneti, molto ben curati questi, per rifornire la cantina di vini di gran pregio. Tutto ciò grazie a Glauco Forte (nomen omen…) ex bancario, oggi imprenditore dei trasporti e professionista viticoltore, coadiuvato da Maddalena e altri fidati collaboratori  e sostenuto da personaggi – come Pieron Casagrande – che nel tempo si sono rivelati determinanti – parole di Glauco – (al punto che anche un Cabernet della Casa gli è stato intitolato…). Sulle etichette dei vini (preparati con l’enologo Giorgio Dalla Cia) Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene extra dry e Brut DOCG – oltre al già citato Cabernet Franc IGT, spicca il numero “6”, su un fondo a forma quadrata e “sbeccato” su un angolo. Glauco ci spiega che quando arrivò in quel casolare una decina d’anni fa, su un muro vi era affisso il numero civico dell’edificio, appunto “6”, con un angolo frantumato. Quel numero oggi si può ben dire che abbia davvero portato fortuna a Glauco & Co che – a fronte di tanto impegno, raccolgono tante soddisfazioni. Una tra le altre, il premio “Perla”, consegnatogli dalla sommelier Alessandra Veronesi niente meno che al Principe di Savoia di Milano, a riconoscimento della professionalità e della qualità dei vini prodotti. E lo stesso impegno lo destinano al ristorante, che propone golosi menù a base di prodotti di stagione sapientemente lavorati in cucina, spesso come tradizione comanda… Aperto a pranzo e cena tutti i giorni per 30 coperti, offre 5 antipasti con salumi provenienti dal proprio allevamento, 3 primi con pasta fatta a mano con le uova delle galline che ruspano lì intorno, 2 secondi, spesso cucinati al forno piuttosto che fritti o alla brace); NB: chiuso il mercoledì a pranzo. Le 7 camere dal gran confort, tutte diverse e tutte a tema, completano l’offerta di alto livello di questo agriturismo che, chi non ha la fortuna di vedere, provare, vivere… perde davvero molto!  (GfL)

Azienda agricola Ca’ Piadera 

via Piadera  31020 Nogarolo di Tarzo TV

tel. 0438 586768  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ca’ Piadera: l’agriturismo a Tarzo

Da casolare in cima ad una collina, abbandonato e ricoperto da arbusti e sterpaglie, a splendido esempio di agriturismo e fattoria didattica con praticello all’inglese, aiuole di fiori e di erbe aromatiche, circondato da larici, castagni, acacie, da frutteto e orto con verdure nostrane e dai vigneti, molto ben curati questi, per rifornire la cantina di vini di gran pregio. Tutto ciò grazie a Glauco Forte (nomen omen…) ex bancario, oggi imprenditore dei trasporti e professionista viticoltore, coadiuvato da Maddalena e altri fidati collaboratori e sostenuto da personaggi – come Pieron Casagrande – che nel tempo si sono rivelati determinanti – parole di Glauco – (al punto che anche un Cabernet della Casa gli è stato intitolato…). Sulle etichette dei vini (preparati con l’enologo Giorgio Dalla Cia) Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene extra dry e Brut DOCG – oltre al già citato Cabernet Franc IGT, spicca il numero “6”, su un fondo a forma quadrata e “sbeccato” su un angolo. Glauco ci spiega che quando arrivò in quel casolare una decina d’anni fa, su un muro vi era affisso il numero civico dell’edificio, appunto “6”, con un angolo frantumato. Quel numero oggi si può ben dire che abbia davvero portato fortuna a Glauco & Co che – a fronte di tanto impegno, raccolgono tante soddisfazioni. Una tra le altre, il premio “Perla”, consegnatogli dalla sommelier Alessandra Veronesi niente meno che al Principe di Savoia di Milano, a riconoscimento della professionalità e della qualità dei vini prodotti. E lo stesso impegno lo destinano al ristorante, che propone golosi menù a base di prodotti di stagione sapientemente lavorati in cucina, spesso come tradizione comanda… Aperto a pranzo e cena tutti i giorni per 30 coperti, offre 5 antipasti con salumi provenienti dal proprio allevamento, 3 primi con pasta fatta a mano con le uova delle galline che ruspano lì intorno, 2 secondi, spesso cucinati al forno piuttosto che fritti o alla brace); NB: chiuso il mercoledì a pranzo. Le 7 camere dal gran confort, tutte diverse e tutte a tema, completano l’offerta di alto livello di questo agriturismo che, chi non ha la fortuna di vedere, provare, vivere… perde davvero molto! (GfL)

Azienda agricola Ca’ Piadera
via Piadera 31020 Nogarolo di Tarzo TV
tel. 0438 586768 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi sui Social

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Rivista mensile cartacea e Ipad - Newsletter quindicinale - Trasmissione tv - Eventi live

Tipicità e turismo enogastronomico, cucina del territorio, ristoranti e ristoratori, chef, vini e vigneron, hotellerie, itinerari turistici, trend di mercato, cultura e lifestyle.

Contatti

Degusta Srl
Via Francesco Cilea, 10
40141
Bologna (BO)
PI 03533051201
marketing@degusta.tv