Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca sul pulsante "Scopri di più". Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie

Gianluigi Veronesi

Gianluigi Veronesi

Gianluigi Veronesi

COLLARE D'ORO DEL CONI

COLLARE D'ORO DEL CONI A GIANPIETRO GHEDINA, SINDACO DI CORTINA, A LUCA ZAIA, SALA E FONTANA

Cortina d'Ampezzo, 16 luglio 2019_ Stamattina nel corso della riunione della Giunta Nazionale CONI al Foro Italico è stata decisa l'assegnazione del Collare d'oro a Gianpietro Ghedina, Sindaco del Comune di Cortina d'Ampezzo, Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, a Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto e Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia (qui il link al comunicato stampa).

"La notizia dell'assegnazione del Collare d'Oro, massima onorificenza conferita dal CONI, mi onora molto: un onore che coinvolge tutta l'Amministrazione comunale che ha creduto a questo progetto" dichiara il Sindaco Gianpietro Ghedina "Un ulteriore riconoscimento del grande lavoro svolto con una grande squadra: squadra che vince, non si cambia".

Laboratorio Europa sulle rive del Piave

Borghi d'Europa 'svela' i Percorsi Internazionali

La rete internazionale Borghi d'Europa organizza sulle rive del Piave l'edizione 2019 di Laboratorio Europa, iniziativa di informazione interamente dedicata ai '10 Percorsi

Internazionali', di cui si conosceranno le 'tappe' e le soste del gusto. La presentazione dei Percorsi era avvenuta a Milano, nella sede del Parlamento Europeo e nel corso del Festival dello Sviluppo Sostenibile.

Le due giornate di informazione di fine luglio si svolgeranno fra Susegana, Conegliano, Salgareda e Refrontolo. La redazione multimediale di Borghi d'Europa ha invitato giornalisti e comunicatori a 'raccontare' gli itinerari,

per realizzare alcuni 'spezzoni' della durata di 10' cadauno. Con il 'disvelamento' dei Percorsi, il progetto passa ora alla loro sistemazione come possibili pacchetti turistici, ispirati ad un turismo sostenibile e responsabile.

“ Un altro sforzo verso la realizzazione di un progetto ambizioso – commenta Renzo Lupatin, presidente di Borghi d'Europa-, che non ha mai subito condizionamenti di alcun tipo. Il nostro è un progetto che nasce

direttamente dai territori.” Laboratorio Europa ospita anche aziende e rappresentanti di associazioni e istituzioni locali.

 

Partner d'informazione dell'iniziativa il gruppo Degusta.

Fatti una Birra

Fatti una Birra

Birrificio Italiano e Klanbarrique insieme nel nome della birra di qualità

Birra artigianale di qualità per tutti: questo l’obiettivo della partnership siglata circa 6 mesi fa tra Fatti una Birra – e-commerce di birra artigianale – Birrificio Italiano, realtà storica impegnata dal 1996 nella produzione di birra di alta qualità e il suo ramo d’azienda Klanbarrique dal forte carattere innovativo. Grazie all’accordo, i prodotti dei due birrifici sono disponibili anche online, accontentando così le richieste di un pubblico sempre più esigente.

Negli ultimi anni l’interesse nei confronti delle birre “di nicchia” è cresciuto esponenzialmente: i birrofili di oggi sono persone informate, che cercano prodotti in grado di offrire un’esperienza di gusto unica. E con le birre a marchio Birrificio Italiano e Klanbarrique l’hanno certamente trovata. Oltretutto, a portata di click.

Dal momento in cui è diventato possibile acquistare le birre dei due birrifici sul sito di Fatti una Birra, gli ordini hanno registrato un’impennata. Tra i prodotti più venduti a marchio Birrificio Italiano ci sono la Tipopils, la Bibock, la Vudù e la B.I Weizen (ora Finisterrae), birre di carattere con peculiarità molto definite, per veri intenditori.

La Tipopils è uno dei prodotti iconici firmati Birrificio Italiano: una birra che ha fatto la storia del movimento artigianale italiano, dal profumo unico che evoca campi d’orzo e giardini di luppolo. Di gradazione alcolica di 5,2%, la “Tipo”, come viene affettuosamente chiamata da moltissimi estimatori, è prodotta per infusione di malti d’orzo del tipo Pilsener e Caramunich e fermentata con un lievito tedesco di bassa fermentazione. Si distingue per un aroma agrumato ed erbaceo, dove trovano spazio anche note di cereali e fiori di campo. Vellutata ma anche frizzante, la Tipopils è la classica birra che fa innamorare.

La Bibock è una birra “prepotente”, ricca e piena ma molto beverina, come la definiscono i suoi stessi creatori. Ambrata e con una schiuma abbondante e compatta, al naso sprigiona aromi fruttati impreziositi da note di nocciola, caramello e miele di castagno. In bocca, all’iniziale impatto fresco e dolce subentra un retrogusto amaro e complesso, che offre un’inconfondibile esplosione di sapore.

La Vudù è una birra unica nel suo genere. Primitiva e al di là del bene e del male, è uno dei prodotti più caratteristici a marchio birrificio italiano. All’olfatto restituisce un dolce profumo di banana matura, unito a chiodi di garofano e crosta di pane, cui si aggiungono originali sfumature di cioccolato al latte. Al palato è ricca, piena e nutriente: una birra di carattere, antica ma allo stesso tempo atemporale, che ha conquistato tutto il mondo, ricevendo nel 2010 la medaglia d’oro al World Beer Cup di Chicago.

La B.I. Weizen (ora Finisterræ), dal colore giallo paglierino e dalla schiuma pannosa e persistente, è la birra estiva per eccellenza. Arricchita da una leggera aromatizzazione con luppoli inglesi e americani, viene fermentata con lieviti da alta e rifermentata in tank con

lieviti da bassa. Fresca e aromatica, è contraddistinta da note di banana e chiodo di garofano, di frutta esotica e note erbacee da luppolo.

A giugno 2019 Birrificio Italiano ha deciso di modificarne il nome in Finisterræ per sottolineare la natura unica di questo prodotto: Finisterræ rappresenta proprio quel confine ideale tra la Baviera e il Belgio, ricca come una weizen ma fine come le creazioni della Vallonia.

Per quanto riguarda invece le 3 birre a marchio Klanbarrique – marchio col quale vengono proposte birre anche in modalità "one shot" (per cui non è detto che in futuro ci siano ancora) – le più apprezzate dagli acquirenti online sono risultate essere la Bang Bretta, la Wildekind e la Moonshare. La prima è un’American IPA dal carattere selvaggio e dai sentori di cuoio, sella e spezie, maturata 6 mesi in botti di rovere con Brettanomyces, un lievito selvatico molto caratterizzante; la seconda, dal colore dorato intenso e dal grado alcolico di 7,7%, è una birra piena che restituisce note di cereale e frutta matura, per evocare poi al palato un gusto acidulo e speziato che riporta immediatamente alla magia dell’Oriente. La Moonshare, infine, è un barleywine dall’elevata gradazione alcolica (10,1%) morbido e ricco, lungamente invecchiato in botti di grappa.

Birrificio Italiano e Klanbarrique hanno posto solo un vincolo per la commercializzazione online di questi gioielli: la stagionalità. In fondo, si tratta pur sempre di birre artigianali e renderle alla portata di tutti non significa trasformarle in un prodotto “di massa”. Al contrario, l’intento della recente partnership è sensibilizzare il grande pubblico sull’eccezionalità dei prodotti dei birrifici italiani, che utilizzano solo ingredienti di qualità, freschi e genuini.

www.fattiunabirra.it.

Rivista mensile cartacea e Ipad - Newsletter quindicinale - Trasmissione tv - Eventi live

Tipicità e turismo enogastronomico, cucina del territorio, ristoranti e ristoratori, chef, vini e vigneron, hotellerie, itinerari turistici, trend di mercato, cultura e lifestyle.

Contatti

Degusta Srl
Via Francesco Cilea, 10
40141
Bologna (BO)
PI 03533051201
marketing@degusta.tv